Copyright © 2019 Tekne  P.IVA IT07939860156

Follow us

  • Black Icon LinkedIn
  • Black Icon Instagram
1/3

NUOVO CAMPUS BONARDI

Politecnico di Milano

Il nuovo campus universitario nasce da un'idea di Renzo Piano donata al Politecnico di Milano e lo sviluppo e lo sviluppo dell'idea originale dello studio ODB-OTTAVIO DI BLASI & Partners. Il progetto propone un profondo ripensamento degli spazi del Campus di Via Bonardi, modellato soprattutto sulle esigenze degli studenti, rendendolo aperto, internazionale, portatore d'avanguardia, ruotando attorno a 3 punti chiave:

 

- il verde: il nuovo campus sarà caratterizzato da un gran numero di alberi e spazi verdi,


- il rapporto con gli edifici storici, che saranno rispettati, ripristinando il loro aspetto originale,


- le terrazze praticabili: i tetti degli edifici bassi saranno utilizzabili per attività ed eventi all'aperto.


Il piano seminterrato, quello del patio dell'architettura, è il luogo più vissuto come centro di aggregazione. Così abbiamo pensato a quattro nuovi edifici a questo livello, sufficientemente bassi da garantire una perfetta visibilità dagli edifici esistenti di Giò Ponti. I nuovi edifici ospiteranno un laboratorio all'avanguardia di modellistica architettonica, tecnologie digitali e di design, nonché aule didattiche e aree di studio aggiuntive, per un totale di 4.200 metri quadrati.

 

Il vecchio laboratorio di modellistica, noto come "sottomarino", sarà eliminato per consentire la nascita di un nuovo spazio aperto da vivere in forma aggregata. Un bosco di 8.000 metri quadrati, che collegherà direttamente il patio Architettura con il "Trifoglio" e la "Nave", in un continuo di spazi aperti e chiusi, dove saranno praticabili anche i tetti dei nuovi edifici, con conseguente eliminazione di parcheggi interni e in cemento.

 

Rendere le città luoghi migliori significa aprire ambienti, inondare di luce, creare luoghi di "urbanità" come il nuovo spazio verde, condiviso con la città e aperto a tutti. Gli obiettivi del progetto, quindi, sono:

 

- lo sviluppo di un tessuto connettivo verde in grado di collegare vecchi e nuovi edifici del Campus,


- la creazione di un luogo di eccellenza coerente con le ambizioni internazionali del Politecnico,


- lo sviluppo di un laboratorio modello, simbolo della capacità del "know-how" universitario,


- l'aumento del numero di spazi di studio, spazi educativi e spazi aperti,


- il potenziamento degli edifici storici nel campus.

> Località

   Milano, Italia

> Committente

 Politecnico di Milano

   

> Periodo

   2017 - 2018

> Progetto architettonico

RPBW

Dati di progetto

Superfici

20.000 mq

Importo lavori

35 MLN

Servizi

- Progettazione definitva MEP