Cerca progetti per ServiziSettori

Via Ovada

Complesso per Social Housing, Milano

Il Concorso “Abitare a Milano”, indetto dall'amministrazione comunale, ha segnato l’inizio di una interessante stagione di innovazione nella realizzazione di nuovi insediamenti di edilizia residenziale pubblica, che fossero anche occasione di riqualificazione di alcuni contesti urbani, attraverso la creazione di nuovi servizi e spazi di socialità.

Il gruppo costituito dai professori Raffaello Cecchi ed Enza Lima, assieme a TEKNE, è risultato vincitore per l’area di via Ovada, con un progetto che interpretava il tema proposto realizzando due edifici all’interno di un parco, secondo l’idea di un Campus in cui spazi abitativi, servizi e spazi aperti di uso collettivo si compenetrassero.

Gli edifici si allineano lungo il margine di via Ovada, costruendo un nuovo fronte urbano. Quello più basso, disposto a ferro di cavallo, con i fronti interni affacciati verso il parco, presenta un piano terra in parte porticato, che ospita i servizi e gli spazi non residenziali, e tre livelli superiori, caratterizzati dal disegno continuo dei balconi, schermati da brise-soleil.

L’edificio a torre, con al piede un centro servizi, è invece un volume compatto, tagliato dai vuoti delle logge.